Professionalità Studi

Professionalità Studi è la rivista bimestrale ad estensione on-line di Professionalità, per l’analisi e lo studio delle transizioni occupazionali nella nuova geografia del lavoro.

Nata dalla collaborazione tra Studium e ADAPT University Press, Professionalità Studi pubblica articoli referati in doppio cieco di natura interdisciplinare sui temi del lavoro e del suo rapporto con la formazione delle persone e lo sviluppo dei territori. L’obiettivo è di realizzare una rivista interdisciplinare, accreditata presso l’ANVUR, che metta in uno stesso contenitore ragionamenti giuridici, pedagogico-didattici, sociologici e psicologici sul ruolo dei processi di innovazione, della conoscenza, della formazione, delle competenze e del loro riconoscimento nei nuovi modelli di organizzazione e regolazione del lavoro. Particolare attenzione sarà riservata allo studio dei fattori, di tipo socio-istituzionale e normativo-contrattuale, in grado di promuovere uno sviluppo sostenibile, che sia in grado di offrire risposte a sfide comuni e globali articolando strategie differenziate nei diversi contesti territoriali.

DIREZIONE

Giuseppe Bertagna, Ordinario di Pedagogia generale e sociale, Università di Bergamo;

Michele Tiraboschi, Ordinario di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia;

Giuseppe Scaratti, Ordinario di Psicologia del lavoro, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano.

 

REDAZIONE

Lilli Viviana Casano (redattore capo); Paolo Bertuletti; Adele Corbo; Maria Teresa Cortese; Emanuele Dagnino;

Elena Prodi; Lavinia Serrani (area internazionale); Tomaso Tiraboschi; Paolo Tomassetti; Carlotta Valsega.

 

CONSIGLIO SCIENTIFICO DI REFERAGGIO
Anna Alaimo, Associato di Diritto del lavoro, Università di Catania; Giuditta Alessandrini, Ordinario di Pedagogia
Sociale e del Lavoro, Università degli studi di Roma Tre; Henar Álvarez Cuesta, Profesora Titular de Derecho del
Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad de León (España); Marco Azzalini, Aggregato di Diritto Privato,
Università di Bergamo; Gabriele Ballarino, Ordinario di Sociologia del lavoro, Università di Milano; Elisabetta Bani,
Associato di Diritto dell’Economia, Università di Bergamo; Alessandro Bellavista, Ordinario di Diritto del lavoro,
Università di Palermo; Paula Benevene, Ricercatrice Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Lumsa, Roma; Vanna
Boffo
, Associato di Pedagogia generale e sociale, Università di Firenze; Guido Canavesi, Associato di Diritto del
lavoro, Università di Macerata; Silvia Ciucciovino, Ordinario Diritto del lavoro, Università Roma Tre; Anna Michelina
Cortese, Associato di Sociologia del Lavoro, Università di Catania; Madia D’Onghia, Ordinario di Diritto del lavoro,
Università di Foggia; Loretta Fabbri, Ordinario di Didattica e metodologia dei processi educativi e formativi, Università
di Siena; Monica Fedeli, Associato di Didattica e Pedagogia Speciale, Università di Padova; Paolo Federighi,
Ordinario di Pedagogia generale e sociale, Università di Firenze; Valeria Filì, Ordinario di Diritto del lavoro, Università
di Udine; Rodrigo Garcia Schwarz, Profesor Doctor del Postgrado en Derechos Fundamentales de la Universidad del
Oeste de Santa Catarina (Brasil); Jordi García Viña, Catedrático de Derecho del Trabajo y de la Seguridad Social,
Universidad de Barcelona (España); José Luis Gil y Gil, Catedrático de Derecho del Trabajo, Universidad de Alcalá,
Madrid (España); Teresa Grange, Ordinario di Pedagogia Sperimentale, Università della Valle d’Aosta; Lidia Greco,
Associato di Sociologia del Lavoro, Università di Bari; Djamil Tony Kahale Carrillo, Profesor Titular de Derecho del
Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad a Distancia de Madrid (España); Alessandra La Marca, Ordinario di
Didattica e Pedagogia Speciale, Università di Palermo; Antonio Loffredo, Associato Diritto del lavoro, Università di
Siena; Isabella Loiodice, Ordinario di Pedagogia generale e sociale, Università di Foggia; Nicole Maggi Germain,
Maître de conférences HDR en Droit privé (Droit social), Université Paris 1, Panthéon-Sorbonne (France); Patrizia
Magnoler
, Ricercatrice a tempo indeterminato di Didattica e pedagogia speciale, Università di Macerata; Claudio
Melacarne
, Associato di Pedagogia generale e sociale, Università di Siena; Lourdes Mella Méndez, Profesora Titular
de Derecho del Trabajo, Universidad de Santiago de Compostela (España); Viviana Molaschi, Aggregato di Diritto
Amministrativo, Università di Bergamo; Massimiliano Monaci, Associato di Sociologia dell'organizzazione, Università
Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Eleonora G. Peliza, Profesora Adjunta Regular por concurso, Cátedra de Derecho
del Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad de Morón, Buenos Aires (Argentina); Rodrigo Ignacio Palomo Vélez,
Profesor de Derecho del Trabajo, Universidad de Talca (Chile); Luca Paltrinieri, Maître de conférences en Philosophie
politique, Université de Rennes (France); Paolo Pascucci, Ordinario di Diritto del lavoro, Università di Urbino Carlo Bo;
Flavio Vincenzo Ponte, Ricercatore di Diritto del lavoro, Università della Calabria; Rocco Postiglione, Ricercatore di
Pedagogia generale e sociale, Università di Roma Tre; Juan Ramón Rivera Sánchez, Catedrático de Escuela
Universitaria de Derecho del Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad de Alicante (España); Pier Giuseppe Rossi,
Ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale, Università di Macerata; Alfredo Sánchez-Castañeda, Coordinador del
Área de Derecho Social, Instituto de Investigaciones Jurídicas de la Universidad Nacional Autónoma de México
(México); Annalisa Sannino, Research Fellow CRADLE, Faculty of Educational Sciences, University of Helsinki, (Finland);
Francesco Seghezzi, Direttore Fondazione ADAPT; Esperanza Macarena Sierra Benítez, Profesora Contratada
Doctora Derecho del Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad de Sevilla (España); Nancy Sirvent Hernández,
Catedrática de Escuela Universitaria de Derecho del Trabajo y de la Seguridad Social, Universidad de Alicante
(España); Lorenzo Speranza, Ordinario di Sociologia del Lavoro, Università di Brescia; Maura Striano, Ordinario di
Pedagogia generale e sociale, Università Federico II di Napoli; Giuseppe Tacconi, Ricercatore di Didattica e Pedagogia
Speciale, Università di Verona; Lucia Valente, Associato Diritto del lavoro, Università La Sapienza Roma; Sabine
Vanhulle
, Professeure ordinaire, Rapports théorie-pratique en formation, alternance et didactique des savoirs
professionnels, Université de Genève (Suisse); Antonio Varesi, Ordinario di Diritto del lavoro, Università Cattolica del
Sacro Cuore; Luca Vecchio, Associato di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Università degli Studi di Milano-
Bicocca; Maria Giovanna Vicarelli, Ordinario di Sociologia del lavoro, Università Politecnica delle Marche; Giuseppe
Zanniello
, Ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale, Università di Palermo.